Ci siamo trasferiti su
WWW.VESUVIOINLOTTA.ORG

____________________________________

Diretta corteo in streaming su WebTV: http://www.livestream.com/vesuvioinlotta




"Una diossina intellettuale sta decretando il Declino e la Caduta dell'Impero dell'Essere Umano...
e se non avessi qualche speranza lascerei perdere." F. Battiato
_____________

.........................................................
Invitiamo i singoli, le associazioni, i centri sociali ad aderire all'appello per la costruzione di appuntamenti di mobilitazione e sensibilizzazione su tutto il territorio comprensoriale.

Contro discariche ed inceneritori. Per il Trattamento Meccanico Biologico (MBT): trattamento a freddo dei rifiuti. Per le dimissioni immediate del presidente dell’Ente Parco Vesuvio e di tutti i sindaci colpevoli dell’ecocidio in atto. Per una stagione dell’autogoverno collettivo. Per un nuovo piano rifiuti deciso dalle comunità locali autorganizzate. Per l’avvio reale della raccolta differenziata porta a porta. Per il salario garantito a precari e disoccupati che qui vivono disperano muoiono. Per Riciclo, Riuso e Compostaggio. Per un piano straordinario di bonifica delle aree inquinate. Contro il capitalismo della catastrofe.


Movimento Difesa del Territorio Area Vesuviana

Collettivo Area Vesuviana

_____________________________________












mercoledì 31 ottobre 2007

BEVETE BEER...

Bevete beer, la birra analcolica che non fa male. Questo è il simpatico slogan coniato dall’elegante sarcasmo del commissariato sui rifiuti e stampato su tutti i teloni che coprono le cosiddette ecoballe. Beer è forse l’acronimo di Balle Ecologiche E Rifiuti? Quelle balle che loro dicono innocue, che non fanno male o, almeno, è questo che vogliono dare a bere ai cittadini. Ma che spiritosi.
Intanto i sindaci vengono trattati come i pentiti di mafia: con la carota e il bastone. Se fanno i bravi anche lo Stato chiuderà un occhio su qualche affaruccio più o meno sporco e in più, magari, gli sarà permesso di intingere al colossale flusso finanziario legato alla bonifica, entrando in una parte della gestione speculativa e clientelare. Perché, sennò localizzare le discariche e gli inceneritori proprio nelle aree più inquinate soggette a bonifica? L’unica logica è quella dei flussi finanziari! Dunque la bonifica è solo un pretesto per inquinare. E più si inquina più si bonfica. Ma che scaltri.
Stasera sono andato a manifestare a Giugliano con i Comitati della zona. E’ il prototipo di quello che sarà Terzigno. Colossali piramidi di rifiuti incrementate dalla birra commisariale. Purtroppo anche qui la gente è in massima parte passiva. Poche centinaia di persone giunte dal terzo comune della Campania in termini di popolazione, qualche rappresentante dei movimenti di altre zone. Una polizia numericamente preponderante e arrogantemente determinata. Il resto della popolazione che fa? Chi, sfruttando il potere ricattatorio della Bossi-Fini è impegnato a speculare sul lavoro degli immigrati è tacitato anch’egli con carota e bastone. Chi è cliente dei politici acconsente. Chi ha la casa abusiva non può parlare. Il metodo del potere è lo stesso: inquinare per poi bonificare, permettere la perpetrazione di reati per poi ricattare. Le leggi sono fatte per essere violate, si sa. La violazione è permessa per poterne trarre profitto.
E, allora, festa! Inebriamoci con la beer accompagnata da un pasto a base delle mozzarelle fatte con latte di bufale extracomunitarie frammisto a quello paesano contaminato da brucella ed inquinato dalle diossine. Magari, sapientemente condita con i pomodori irrigati con la celebre acqua del Sarno.
Quella napoletana, lo dicono le statistiche, è, tra tutte le etnìe del belpaese, quella più rassegnata alla morte.

2 commenti:

Jean (Angelo Genovese) ha detto...

Peraltro la Gross Drink Srl, produttrice della marca di birra sponsorizzata dai Signori dell'Immondizia (rappresentanti istituzionali) è stata condannata per pubblicità ingannevole dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

feriats ha detto...

ma vuoi vedere che la birra che produce è distillato di percolato?